Caratteristiche del pavimento in porfido

Un materiale molto impiegato per pavimentare superfici esterne è rappresentato dal porfido, impiegato da sempre per realizzare piazze urbane e vialetti ideali per giardini e spazi verdi. Ecco tutte le informazioni su porfido: costi e caratteristiche. Il porfido consente di dare a ciascun ambiente esterno un particolare tocco di eleganza e raffinatezza, perchè la tinta e le relative tecniche di posa vengono garantiti di un’estetica tanto ricercata ed apprezzata da sempre.

I pavimenti in porfido si distinguono per la loro bellezza, resistenza, durata, e gli impieghi nell’edilizia di ogni tempo rappresentano la sicurezza di un prodotto di elevata qualità, classico e artistico.

La resistenza dei cubetti in porfido è tanto nota, ma tante sono le prestazioni e le relative caratteristiche alle quali tale materiale ci ha abituati, sapere di cosa si tratta è un ottimo modo per poter apprezzare il valore di tale classico materiale edilizio e per poter scegliere bene il tipo ed il formato giusto alle proprie esigenze.

Il materiale porfido è una roccia che ha origine vulcanica, si caratterizza per una pasta vetrosa e microcristallina, che costituisce il 65% del composto, e da circa il 30% di micro cristalli di quarzo, presenti internamente tanto che la roccia viene pure denominata porfido quarzifero; ulteriori elementi sono presenti nell’impasto, fra i quali i feldspati e le miche, ma in minore percentuale.

Il porfido viene riconosciuto fra i materiale naturali maggiormente duri e resistenti che sono disponibili in commercio; il suo colore tende a variare dal grigio chiaro al marrone medio e questo dipende da dove avviene l’estrazione, dalla conformazione geologica oppure dalle tecniche di coltivazione che in genere vengono impiegate.

Ci sono tre importanti siti di estrazione in Italia, in Trentino, in località provincia di Varese ed anche in provincia di Brescia. Nel primo sito si potrà trovare un porfido che si caratterizza per una colorazione che oscilla dal marrone, al grigio, al bordeaux, fino al violaceo; i siti in provincia di Varese permettono l’estrazione di un porfido rosso oppure rosato, invece quelle site nell’interland di Brescia, tendono a fornire un ornamentale violaceo porfido.

Il porfido è un materiale naturale resistente, proprio per questo motivo viene impiegato per realizzare pavimentazioni esterne, molto soggette al transito pedonale ed anche veicolare. I pavimenti in porfido si caratterizzano per tante caratteristiche sia di tipo meccanico che di tipo estetico:

  • resistenza meccanica;
  • resistenza al calpestio;
  • resistenza all’usura;
  • resistenza alle escursioni termiche;
  • personalizzazione;
  • effetto estetico.

Infatti, le pavimentazioni in porfido permettono di impreziosire gli esterni ambienti con una caratteristica eleganza ed una decorazione made in Italy.